Contattaci

Bus Double-decker londinesi

Dopo la prima metà del ‘800 le più importanti capitali europee stavano vivendo una veloce espansione demografica e quindi fu necessario offrire ai cittadini un servizio di trasporto urbano rapido ed economico.

Parigi, Londra e Berlino usavano già carrozze in legno trainati da animali, ma il primo vero servizio di trasporto pubblico urbano fu inaugurato a Londra nel 1829, con la realizzazione di un veicolo a due piani creato per ospitare il maggior numero possibile di passeggeri, limitandone quindi il numero di bus in circolazione a beneficio del traffico cittadino.

A inizio Novecento da questo mezzo derivò il primo autobus motorizzato che comparve a Londra, dapprima equipaggiato di motore a vapore, che in seguito venne sostituito dal modello X-type, dotato di motore a benzina. Tuttavia la prima vera flotta di autobus a due piani entrò in servizio a Londra nel 1911 con il modello successivo denominato B-type e nel 1913 gli esemplari circolanti nella capitale britannica erano già diventati 2.500. Esso era caratterizzato da un abitacolo e un posto guida chiusi, con piattaforma e scala aperte sul retro; il piano superiore era anch'esso aperto e soggetto agli elementi.

L'evoluzione successiva di questo primo modello portò alla realizzazione del celebre e diffusissimo Routemaster, che nel contesto britannico divenne un vero emblema.

I cosiddetti double-decker londinesi sono effettivamente l'esempio più rappresentativo della città, ormai diffusi come autobus turistici nelle principali città del mondo che viaggiano alla scoperta dei principali monumenti e luoghi di interesse.

B-Type Londinese